Basi legali

Lo smaltimento delle acque di scarico nelle zone rurali è disciplinato in primo luogo dalla Legge federale sulla protezione delle acque (LPAc) e dalla relativa Ordinanza per la protezione delle acque (OPAc). Lo scopo della legge federale sulla protezione delle acque è proteggere le acque da effetti pregiudizievoli, ossia dall’inquinamento e ogni altro intervento che nuoccia all’aspetto o alla funzione delle acque. La LPAc regola sia la protezione delle acque superficiali (torrenti, fiumi e laghi con fondale, il biotopo che le circonda come le scarpate compresi i loro insediamenti animali e vegetali) che di quelle sotterranee (falda freatica, formazione acquifera, sostrato impermeabile e strato di copertura, sorgenti ecc.).

In riferimento alle acque di scarico in ambiente rurale esistono inoltre diversi collegamenti con altre leggi, direttive o istruzioni, ad esempio nel settore dell’agricoltura. Dal momento che i Cantoni sono responsabili dell’attuazione e dell’esecuzione della legge sulla protezione delle acque, i diversi Cantoni hanno emanato ulteriori istruzioni o raccomandazioni cantonali

Autorità competenti

Il servizio cantonale per la protezione delle acque è in genere responsabile dello smaltimento delle acque di scarico nelle zone rurali. Segue un elenco di questi servizi cantonali.

Elenco indirizzi servizi cantonali per la protezione delle acque